A.N.P.I. - Comitato Provinciale di MacerataIscriviti

REFERENDUM MATERIALE A CURA ANPI COMITATO PROVINCIALE MACERATA

clicca per avviare Bella Ciao e la visione delle copertine di Patria indipendente

 Referendum

Ascolta la premessa

MATERIALE INFORMATIVO ORGANIZZATO

A CURA DELL’ANPI COMITATO PROVINCIALE DI MACERATA

Scopo della presente pubblicazione è quello di informare le cittadine ed i cittadini sui contenuti della Riforma costituzionale e della Legge elettorale e sui motivi che hanno spinto l’Anpi a prendere una posizione negativa nei confronti delle Riforme costituzionali e della legge elettorale.

Per fare questo abbiamo ritenuto utile chiedere aiuto, in particolare per quanto riguarda la prima parte del nostro scopo, quella di informare, a Giovanni Di Cosimo Ordinario di Diritto Costituzionale ed a Erik Longo Associato di Diritto Costituzionale 2 presso l’Università di Macerata i quali hanno acconsentito alla nostra richiesta attraverso la registrazione dei loro interventi finalizzati ad illustrare i contenuti della riforma costituzionale.

Questa loro disponibilità non implica in alcun modo l’adesione alle posizioni di merito espresse dalla nostra Associazione né tantomeno a quelle contenute nel presente DVD ma costituisce un contributo per la conoscenza dei contenuti specifici della riforma.

Una dimostrazione di grande amicizia di cui li ringraziamo immensamente.

 Per quanto riguarda la posizione dell’Anpi il nostro ruolo è quello definito dallo Statuto

Articolo 2

L’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia ha lo scopo di:

  1. a) riunire in associazione tutti coloro che hanno partecipato con azione personale diretta, alla guerra partigiana contro il nazifascismo, per la liberazione d’Italia, e tutti coloro che, lottando contro i nazifascisti, hanno contribuito a ridare al nostro paese la libertà e a favorire un regime di democrazia, al fine di impedire il ritorno di qualsiasi forma di tirannia e di assolutismo;
  2. b) valorizzare in campo nazionale ed internazionale il contributo effettivo portato alla causa della libertà dall’azione dei partigiani e degli antifascisti, glorificare i Caduti e perpetuarne la memoria; c) far valere e difendere il diritto acquisito dei partigiani di partecipare allo sviluppo morale e materiale del Paese;
  3. d) tutelare l’onore e il nome partigiano contro ogni forma di vilipendio o di speculazione;
  4. e) mantenere vincoli di fratellanza tra partigiani italiani e partigiani di altri paesi;
  5. f) adottare forme di assistenza atte a recare aiuti materiali e morali ai soci, alle famiglie dei Caduti e di coloro che hanno sofferto nella lotta contro il fascismo;
  6. g) promuovere studi intesi a mettere in rilievo l’importanza della guerra partigiana ai fini del riscatto del Paese dalla servitù tedesca e delle riconquiste della libertà;
  7. h) promuovere eventuali iniziative di lavoro, educazione e qualificazione professionale, che si propongano fini di progresso democratico della società;
  8. i) battersi affinché i princìpi informatori della Guerra di Liberazione divengano elementi essenziali nella formazione delle giovani generazioni;
  9. l) concorrere alla piena attuazione, nelle leggi e nel costume, della Costituzione Italiana, frutto della Guerra di Liberazione, in assoluta fedeltà allo spirito che ne ha dettato gli articoli;

m)dare aiuto e appoggio a tutti coloro che si battono, singolarmente o in associazioni, per quei valori di libertà e di democrazia che sono stati fondamento della guerra partigiana e in essa hanno trovato la loro più alta espressione.

E dalle decisioni scaturite in ultimo dal XVI° Congresso Nazionale tenuto a Rimini dal 12 al 15 Maggio 2016  in continuità con quanto è venuto maturando nel corso di questi anni di continua attenzione e prese di posizione concomitanti ai vari passaggi istituzionali che venivano proposti e realizzati in tema di riforma costituzionale di cui è possibile conoscere in larga parte lo sviluppo consultando la documentazione prodotta e raccolta sul nostro sito.

VIDEO PER INFORMARE SUI CONTENUTI

Prof. Giovanni Di Cosimo Ordinario di Diritto Costituzionale Università di Macerata

Intervento completo

Intervento ridotto (per esigenze legate alla necessità di contenimento dei tempi durante le iniziative)

Prof.  Erik Longo Associato di Diritto Costituzionale 2 Università di Macerata

Intervento completo

Intervento ridotto (per esigenze legate alla necessità di contenimento dei tempi durante le iniziative)

ALTRI VIDEO

Intervento di Danilo Bardi

Segreteria nazionale CGIL Area politiche dello sviluppo

Intervento di Carlo Smuraglia

Presidente Nazionale ANPI

 Altro intervento di Carlo Smuraglia

Presidente Nazionale ANPI

 Intervento Stefano Rodotà

Comitato per il NO

VOLANTINI E ALTRO MATERIALE INFORMATIVO A CURA ANPI E COMITATO PER IL NO

Invito a firmare

Le domande più frequenti

Comitato per il NO LEGGE ELETTORALE E RIFORMA COSTITUZIONALE

Comitato per il NO MODIFICHE COSTITUZIONALI IN SINTESI

Volantino 1

Volantino 2

Volantino 3

Volantino 4

Sostieni l’ANPI

Per altra documentazione consultare la pagina relativa al referendum  e il sito dell’ANPI nazionale e il sito dell’Anpi Comitato provinciale di Macerata

Share

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi